Ottobre Rosso: Una Mosca alternativa

Ottobre Rosso: Una Mosca alternativa
30 Giugno 2016

Ottobre Rosso: Il quartiere alternativo di Mosca

A soli 15 minuti a piedi dal Cremlino si trova il quartiere soprannominato da molti “la Soho di Mosca”.

Il complesso architettonico “Ottobre Rosso” si affaccia sul fiume Moscova e si trova proprio di fronte a uno dei più affascinanti simboli artistici di Mosca: la chiesa del Cristo Salvatore.

Qui, tra i mattoni rossi dell’ex fabbrica di cioccolato più grande dalla Russia è nato il maggiore centro creativo di Mosca. Infatti, il complesso, oggi, in conformità con le attuali tendenze europee della trasformazione dei monumenti ad architettura industriale, è passato a una nuova vita.

Il quartiere ospita la scuola di design più moderna della città: lo Strelka Institut. I finanziamenti dell’Istituto vengono da uno dei locali più amati della città: lo Strelka bar (il posto perfetto per sorseggiare un drink nelle lunghe sere d’estate).

Da una parte i tavolini sulla terrazza di legno si affacciano sul fiume e sulla chiesa del Cristo Salvatore, dall’altra una gradinata scende fino a un cortiletto che ospita tavoli da ping pong, un book shop di ultima generazione e uno spazio di coworking con wifi gratuito. Ogni drink e ogni pasto consumato allo Sterlka bar vengono utilizzati per permettere all’istituto di continuare a finanziare l’insegnamento e i progetti degli studenti.

Dagli studi di design a quelli di registrazione, dagli architetti ai pittori e dai fotografi ai musicisti, qui trova casa tutto quello che Mosca sprigiona di creativo. 

Addentrandovi tra le stradine e i cortili che prendono i nomi dai vecchi distretti dell’ex industria di dolciumi, potrete passare tranquillamente tutta la giornata saltando da un locale all’altro. Dietro alle porte e alle finestre sempre aperte si stringono un insieme di gallerie e mostre d’arte innovative, negozi di vestiti, cartolerie, concept store, ristoranti, bar, discoteche e luoghi per concerti che gli studenti e i giovani amano frequentare soprattutto d’estate.

Non si tratta solo della riqualificazione di una vecchia fabbrica ma è anche e soprattutto un luogo di condivisione, dove si organizzano anche dibattiti aperti al pubblico nella Central Hall e dove ogni forma d’innovazione e sperimentazione è la benvenuta.

Matilde Miliazza, Studentessa alla Liden&Denz.

strelkaoctoberottobre rossoottobre red

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Posti correlati
Il russo è una lingua eccentrica, piena di espressioni idiomatiche che non sempre trovano un’esatta corrispondenza nelle altre lingue. La ...
Scopri di più
Ottobre Rosso: Il quartiere alternativo di Mosca A soli 15 minuti a piedi dal Cremlino si trova il quartiere soprannominato da molti “la Soho ...
Scopri di più
Gli stranieri, soprattutto quelli che arrivano in Russia per la prima volta, hanno spesso un’impressione totalmente negativa del popolo Russo e ...
Scopri di più
Mi chiamo Stefania e sono la nuova stagista di Liden & Denz a San Pietroburgo. Devo essere sincera. Ho passato le ultime settimane a cercare ...
Scopri di più